Ideando Group | Il font usato nel logo del nuovo ristorante di Cracco è custom type di Federico Landini, designer specializzato in branding e tipografia.
21993
post-template-default,single,single-post,postid-21993,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-2.4.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

Il font usato nel logo del nuovo ristorante di Cracco è custom type di Federico Landini, designer specializzato in branding e tipografia.

Fonte: robadagrafici.net

Il nuovo ristorante di Carlo Cracco, aperto di recente a Milano all’interno della Galleria Vittorio Emanuele II, ha fatto molto scalpore. Un’attività strutturata su 5 piani in cui oltre al famoso ristorante è presente anche un’enoteca, una sala congressi e un bar pasticceria posizionato al piano terra. Il locale ed è diventato subito meta di turisti, appassionati di cucina, curiosi e giornalisti.

Sicuramente, una cosa che in molti hanno notato è l’insegna in oro su sfondo nero che svetta sopra ognuna delle tre porte presenti sulla facciata. Agli smanettoni di lettering e comunicazione come me, non è sfuggita un’eleganza ed uno studio del disegno del logo raffigurato in quelle insegne.

In rete sono apparsi alcuni post di grafici e appassionati che si chiedevano “qual è il font del logotipo del nuovo ristorante di Carlo Cracco?“ e ieri ho avuto la non brillantissima idea di taggare Federico Landini, type & brand designer di Pistoia, attestandogli, sempre nel commento, la paternità del lettering, col risultato di vedere Federico sommerso da una valanga di richieste di amicizia su facebook.

Vista l’attenzione suscitata da questo progetto, ho avuto il piacere di chiacchierare un po’ con lui questo pomeriggio, e ho voluto approfondire, per voi di Roba da GRAFICI.NET alcuni degli argomenti interessanti per un graphic designer.